Home

Michele Romeo

 

Michele Romeo nasce a Mazara del vallo (Sicilia) il 6 Novembre del 1992.

Fin da bambino ha sempre avuto una grande passione per la musica, cosicché ricevette in regalo dai suoi genitori la prima chitarra a soli 4 anni. Cominciò all'età di 10 anni le prime lezioni di chitarra nella sua città natale.

Nel 2004 conobbe in un viaggio in treno il maestro Piero Di Stefano, con cui dal 2005 proseguì le lezioni di chitarra, approfondendo in particolare lo studio della chitarra elettrica. Fin da sempre rimane affascinato da artisti come Steve Vai, Joe Satriani, Van Halen, John Petrucci (Dream Theater) Dave Murrey & Adrian Smith (Iron Maiden) per poi scoprire altri grandi artisti come Al Di Meola, Greg Howe, Frank Gambale, John Scofield e Pat Metheny.

All'età di 13 anni la vita di Michele cominciò a cambiare a causa di una malattia retinica che lo fece diventare ipo-vedente, per poi renderlo completamente cieco a soli 18 anni. Nonostante la cecità, che inizialmente fu un ostacolo, Michele è riuscito a far si che diventasse il suo punto di forza cercando sempre di coglierne tutti gli aspetti positivi, tra questi lo sviluppo di un udito sopraffine. Grazie alla musica, alla fede, alla famiglia, alla scuola e agli amici riesce a superare ogni cosa, basandosi su una filosofia di vita che va al di la di ciò che si può vedere solo con gli occhi.

Trova ispirazione ascoltando anche alcuni artisti non vedenti come Jeff Healey, Stevie Wonder e Andrea Bocelli.

Michele Romeo e la sua chitarra
 
Michele Romeo al lavoro

Nel mese di Marzo 2015 per la prima volta è stato ospite della trasmissione “A sua immagine” su Rai 1 condotta da Lorena Bianchetti, dove ha raccontato la sua esperienza di vita parlando del connubio tra musica e fede.

Ha frequentato il liceo scientifico G.P Ballatore di Mazara del vallo, dove oltre ad aver incontrato ottimi insegnanti durante il percorso di studi, ha avuto anche modo di poter fare le prime esperienze musicali dal vivo grazie ad alcune iniziative scolastiche. Durante gli anni del liceo, per Michele furono diversi i momenti trascorsi in ospedale per cercare di contrastare la sua malattia visiva.

In una delle giornate trascorse in ospedale a Roma scrisse il suo primo brano, dal titolo "Medical Center". Terminato il liceo decide di registrare tutti i brani che ha composto durante l’adolescenza, da cui nasce il suo primo album "Leaves", registrato e mixato presso il CFM di Palermo e che ha presentato presso il Teatro Garibaldi di Mazara del vallo nel mese di Gennaio 2015 e presso la Feltrinelli di Palermo nel mese di Maggio 2015.

I musicisti che insieme a Michele hanno lavorato per la produzione del suo primo album sono: Domenico Cardella (batterista), Alessio Arena (bassista), Leonardo Bartolone (tastierista), Piero Di Stefano (chitarrista), Nadia Burzotta (cantante). Nadia è l’autrice del testo della canzone leaves, terzo brano dell’album. Con Michele sono amici fin dagli anni del liceo e spesso hanno collaborato insieme. Nel 2012 decide di andare a Milano per studiare interpretariato e comunicazione presso l'università IULM,  dove ha imparato l'inglese, lo spagnolo e tante altre nozioni, conseguendo la laurea il 22 Luglio 2015.

L’esperienza milanese gli ha permesso di crescere notevolmente, rendendolo autonomo in tutto e per tutto. Una volta terminata l’esperienza milanese, decide di dedicarsi interamente alla musica e tra i suoi sogni, c’è stata sempre l’idea di andare a vivere negli USA. Il 22 Febbraio 2016 fu a Londra e partecipò alle audizioni per il Berklee College Of Music di Boston dove venne ammesso, vincendo anche una borsa di studio dopo aver partecipato alle clinics di Umbria Jazz 2016. Prima di trasferirsi negli USA, decide di trascorrere quasi un anno in Sicilia, dove ha iniziato a comporre e registrare i brani per il suo secondo album e dove ha proseguito le lezioni di chitarra incontrando altri grandi maestri come Michele Pantaleo, Francesco Buzzurro e Osvaldo Lo Iacono. Dal mese di Gennaio 2017 Michele vive a Boston e ha iniziato a frequentare il suo primo semestre al Berklee College Of Music. Durante le sue esperienze formative ha partecipato a diverse Master Class con importanti esponenti della chitarra come: Steve Vai, Jenniffer Batten, Andrea Braido, Massimo Varini e Ciro Manna.